I VANTAGGI

  • ECONOMICA

  • RAPIDA

  • TRASPARENTE

  • SEMPLICE

  • SICURA

  • ONLINE

Cos’è l’estinzione anticipata del prestito con cessione del quinto

Cos’è l’estinzione anticipata del prestito con cessione del quintoQuando si accende un prestito, solitamente il motivo è una temporanea mancanza di denaro o la necessità di una liquidità superiore al previsto, per far fronte a spese non pianificate o improvvise. Non sempre tuttavia si tratta di situazione permanente, perché talvolta le condizioni economiche migliorano e fanno sì che il prestito non sia più necessario.

In questi casi si può valutare l’estinzione anticipata: questa procedura consente la restituzione anticipata del prestito, prima della naturale scadenza del contratto. Nello specifico, il debitore è tenuto a restituire all’istituto creditizio il capitale residuo, insieme gli interessi maturati fino a quel momento.

Per quanto riguarda i prestiti personali, è prevista una penale per estinzione anticipata, stabilita alla sottoscrizione del contratto. Cerchiamo di far luce sul tema specifico.

Penale sui prestiti: quando è prevista e quando non lo è

Sulle penali per estinzione anticipata c’è ancora parecchia confusione, generata in parte da una non sempre corretta interpretazione della normativa in materia.

Nel 2007 la Legge Bersani ha introdotto l’eliminazione della penale di estinzione anticipata per i mutui accesi successivamente al 2 febbraio 2007, oltre che per l’acquisto o ristrutturazione di una prima casa. Soltanto i clienti che detengono un prestito del genere non subiscono l’onere della penale, se richiedono di estinguere in anticipo il loro prestito. 

Negli altri casi le banche prevedono un costo aggiuntivo, applicabile sul contratto per una percentuale massima dell’1%.

Estinguere un prestito con cessione del quinto

Anche nel caso dei prestiti con cessione del quinto è possibile, in qualunque momento, versare l’importo a debito residuo e il pagamento della penale di estinzione anticipata, se prevista dal contratto. Come per gli altri finanziamenti, tale onere non può superare l’1% del capitale residuo. 

Se si estingue un prestito con cessione del quinto prima della scadenza naturale, le spese di istruttoria e l’imposta di bollo non possono essere rimborsate. Possono essere recuperate in parte le commissioni bancarie, in base agli accordi con la banca.

L’assicurazione vita, obbligatoria questo tipo di finanziamento e pagata in un’unica soluzione al momento dell’erogazione, viene rimborsata per la parte del premio non goduto, anche se, in alcuni casi, la richiesta di rimborso deve essere avanzata esplicitamente.

Per chi richiedesse l’estinzione anticipata del prestito, è necessario eseguire tutti i pagamenti (capitale e interessi) secondo le modalità previste dalla banca ed espresse nel prospetto informativo e all’interno del contratto.

Come avviene l’estinzione del prestito

Anticipare l’estinzione del prestito prevede di regola, che il cliente segua un iter definito, a seconda che abbia già iniziato a pagare le rate oppure no. Nel primo caso, si tratta di un’estinzione parziale, per cui si tratterà di versare la restante quota del capitale insieme gli interessi residui. Nel caso in cui non sono state versate rate, si parla di estinzione totale della somma prestata. In alcuni casi, anziché anticipare l’estinzione del prestito, con l’addebito di penali, può essere utile il consolidamento debiti.

Dove trovare le informazioni relative all’estinzione anticipata del proprio finanziamento 

I consumatori hanno il diritto di conoscere, prima di sottoscrivere qualsiasi contratto, compresi i prestiti con cessione del quinto, le condizioni e le caratteristiche del finanziamento richiesto. A questo proposito, è obbligatorio per gli istituti di credito rilasciare tutte le informazioni necessarie, per consentire al consumatore il confronto tra le diverse offerte di credito sul mercato.

L'obbligo viene assolto consegnando il modulo “Informazioni Europee di Base sul Credito al Consumo” (c.d. IEBCC o SECCI) che contiene le informazioni relative ai contratti di credito, nonché le condizioni finanziarie praticate dalla banca o dalla finanziaria erogante.

CreditOnline.it: il sito per confrontare le migliori offerte nell’ambito della cessione del quinto

Se desiderate richiedere un finanziamento con cessione del quinto, è utile confrontare le offerte al momento disponibili sul mercato, per beneficiare di un considerevole risparmio.

A questo proposito, vi invitiamo a provare lo strumento di comparazione web disponibile sul sito CreditOnline.it: in pochi click, indicando alcune informazioni base per la formulazione del preventivo, avrete una panoramica completa dei prodotti più indicati alle vostre esigente.

pubblicato il 28/08/2018

A cura di: Alessia De Falco

Alternate Text Torna alla lista news