I VANTAGGI

  • ECONOMICA

  • RAPIDA

  • TRASPARENTE

  • SEMPLICE

  • SICURA

  • ONLINE

Cessione del quinto: pro e contro

Cessione del quinto: pro e controSi parla sempre più spesso dei finanziamenti con cessione del quinto, una formula di prestito che presenta innumerevoli vantaggi. Negli anni si è assistito ad un vero e proprio boom di richieste, testimoniato anche dai recenti dati del 44° Osservatorio Assofin sul Credito al Consumo, che registrano un +6,5% delle erogazioni, per un ammontare di 5,5 miliardi di euro.

Vediamo più in dettaglio in che cosa consiste la cessione del quinto dello stipendio o anche la cessione del quinto della pensione: si tratta di finanziamenti a tasso fisso con durata massima consentita di 120 mesi, che solo i dipendenti pubblici e privati con contratto a tempo indeterminato e i pensionati possono richiedere.

La cessione del quinto rappresenta una possibilità di concretizzare dei sogni o realizzare dei progetti, in maniera agevole: il finanziamento viene rimborsato con una trattenuta mensile sullo stipendio o sulla pensione. Essendo garantito dallo stipendio o dalla pensione, il finanziamento viene concesso quasi sempre, anche se in passato si è stati cattivi pagatori.

I vantaggi della cessione del quinto rispetto ad un prestito classico

Oggi l’offerta di prestiti sul mercato, anche nell’ambito della cessione del quinto, è molto ampia e può disorientare. Vediamo innanzitutto quali sono i vantaggi di questa tipologia di finanziamento rispetto agli altri prestiti sul mercato.

La cessione del quinto è un prestito non finalizzato: in altre parole, non occorre motivare la destinazione del finanziamento o il tipo di utilizzo. La cessione del quinto ha inoltre il vantaggio della trattenuta automatica sullo stipendio o sulla pensione. Questo significa che non è necessario ricordarsi le scadenze e non si corre il rischio di saltare i pagamenti.

In caso di necessità, è possibile ottenere il cosidetto "doppio quinto", incrementando l'importo della cessione fino ai 2/5 dello stipendio. In questo caso si parla di prestito con delega, un’opzione che permette di ottenere fino a un massimo del 40% del salario. Il prestito con delega può essere chiesto contestualmente alla cessione del quinto, o successivamente e, a differenza della cessione, può anche non essere concesso.

Il prestito con cessione del quinto può avere durata piuttosto lunga, fino a un massimo di dieci anni. Non sono inoltre necessari garanti, poiché è lo stipendio stesso - o la pensione - a fare da garanzia, insieme alla copertura assicurativa, obbligatoria per legge, in caso di decesso o di perdita dell’impiego.

I vantaggi della cessione del quinto qui elencati possono aiutare nella scelta del prestito, ma dovranno essere attentamente valutati assieme alle condizioni offerte da ciascun istituto di credito. 

Come funziona la comparazione su CreditOnline.it

Per scegliere qual è la formula più indicata alle proprie esigenze, oggi ci si può avvalere di un nuovo strumento di comparazione sul sito CreditOnline.it: in pochi click è possibile richiedere preventivi gratuiti e confrontare le offerte degli istituti e delle finanziarie specializzati in questo settore.

Il funzionamento è molto semplice: per prima cosa vanno inseriti i propri dati nel modulo di ricerca per ottenere dei preventivi di finanziamento tramite cessione del quinto in maniera semplice e veloce. La ricerca può essere successivamente modificata per affinare i risultati.

A questo punto compariranno le offerte che rispondono ai parametri selezionati: ricordiamo che le rate sono fisse e costanti per tutta la durata del finanziamento. Per ottenere importi maggiori, bisogna semplicemente aumentare la durata del prestito.

Infine, è necessario completare la propria richiesta inserendo i dati necessari per essere contattato da un consulente dedicato.

pubblicato il 07/09/2018

A cura di: Alessia De Falco

Alternate Text Torna alla lista news