I VANTAGGI

  • ECONOMICA

  • RAPIDA

  • TRASPARENTE

  • SEMPLICE

  • SICURA

  • ONLINE

INPS Aggiornamento tassi secondo trimestre

Inps Aggiornamento tassi secondo trimestre

L’Inps ha reso noto, con  il Massaggio n.1444 del 1°Aprile 2020, l’aggiornamento dei tassi d’interesse riferiti alle operazioni di Cessione del Quinto della  Pensione. I tassi sono applicabili per il Secondo Trimestre, quindi per il periodo 1° aprile - 30 giugno 2020, e fanno riferimento al decreto n. 22845 del 26 marzo 2020 del Ministero dell’Economia e delle Finanze- Dipartimento del Tesoro in materia di usura rilevati dalla Banca d’Italia.

Il valore dei tassi da applicarsi sono distinti in classi d’importo, sono riportati di seguito:

 Classi d'importo in euro Tassi Medi   Tassi soglia usura
 Fino a 15.000  11,42  18,2750
 Oltre i 15.000  7,90  13,8750

 

I tassi soglia TAEG da utilizzare per i prestiti in regime di convenzionamento ai pensionati variano come segue, in relazione all'età e alla classe d'importo:

 Classi di età  Fino a 15.000 euro  Oltre 15.000 euro
 Finoa 59 anni  8,49  6,67
 60-64 anni  9,29  7,47
 65-69 anni  10,09  8,27
 70-74 anni  10,79  8,97
 75-79 anni  11,59  9,77
(*) Le classi di età comprendono il compleanno dell’età minima della classe; l’età deve intendersi quella maturata a fine piano di ammortamento. Fonte: INPS.

I finanziamenti concessi dietro trattenuta in busta paga o pensione, si confermano appetibili, soprattutto per gli importi superiori a €15.000. Il prodotto ha caratteristiche chiare  e intuibili. La comodità di non dovere ricordare le scadenze, di non dover accantonare mensilmente la quota dedicata al pagamento del prestito si sposa con l’alta probabilità di ottenere il prestito, la sicurezza di una rata fissa e di un tasso fisso, nessuna necessità di indicare il motivo del finanziamento, nessuna richiesta di ulteriori garanzie o ipoteche. La Cessione del Quinto mantiene la possibilità di estinzione anticipata del debito o la possibilità di rinnovo della stessa anche in presenza di altri finanziamenti.

Cosa confrontare prima di scegliere

 

Sicuramente la rata che si andrà a sostenere mensilmente è un'informazione semplice e immediata, ma non è  un indicatore corretto per comprendere la convenienza. Questo tipo di finanziamento infatti permette di sostenere una rata pari ad un quinto della pensione o dello stipendio. Quindi è facilmente individuabile e per definizione sostenibile. E’ invece opportuno tenere presente altri elementi, molto importanti, che possono fare la differenza. A parità di rata e di durata, per esempio, occorre verificare quale finanziamento ci permetterà di avere a disposizione una somma maggiore.

A questo fine è meglio confrontare Taeg e  Tan corrispondenti alle diverse offerte.  La differenza tra questi due valori è data dalle spese connesse al finanziamento. Nei siti on line è possibile simulare la propria richiesta, ottenere dei preventivi e confrontare la convenienza della Cessione del Quinto, senza alcun impegno o costo.  La documentazione richiesta a supporto del finanziamento è sostanzialmente simile  tra i diversi Istituti Finanziari/Banche ma i tempi di erogazione potranno subire delle flessioni a seconda che si scelga un processo interamente digitale, tramite sito online, oppure si preferisca procedere con una richiesta standard. La scelta di procedere tramite siti specializzati non implica che il cliente debba rinunciare ad un’adeguata consulenza, che può essere somministrata mediante supporto telefonico.

Tra i vari siti di comparazione troviamo Creditonline.it dove è possibile ottenere e confrontare i preventivi,  richiedere gratuitamente e senza impegno, un prodotto di cessione del quinto in modo semplice, trasparente e veloce ma soprattutto senza dover uscire di casa. Caratteristica non trascurabile in questo periodo storico in cui la nostra mobilità è molto limitata.

#iorestoacasa

pubblicato il 15/04/2020

A cura di: Marta Viganò

ARTICOLI CORRELATI
Alternate Text Torna alla lista news